Menu
wintrek 1
claudia
woody allen
ashish
carabinieri 2
galera
sculacciabuchi
signora
licenziamento
core dumped
prete siciliano
lettera student...
isola
videoladen
wintrek 2
perfetti
babbo natale
femminista
pierino
carabinieri
pompe funebri
adamo ed eva
padri riproduttori
rettali
wordperfect
peneide
love story
ifigonia
computer x idioti
cappuccetto rosso
regalo
fagioli
gita ad arcore
i 3 buchi
matrix reload
segnali stradali
motori
pc story
bill gates
il vasetto
id4
lettera manager
Le Due Torri

Blog
anni :
2004
2003
2006
2005

Lavagna

Extra
Barzellette
leggi guestbook
firma guestbook

Altro
FriendTest

Contatore

Statistiche web e counter web
documenti - storie - galera
Un anziano Napoletano che vive nelle campagne del Milanese, nella primavera si faceva aiutare dal figlio a ripiantare il giardino, ma poiche' suo figlio era in prigione, quell'anno non lo poteva aiutare.
L'anziano scrivendo al figlio in prigione, gli spiegava questa sua piccola tragedia.

"Caro Gennaro, Mi sento molto triste poiche' quest'anno non posso ripiantare il giardino come ogni anno. Sono troppo vecchio per farlo io da solo.
Se tu fossi qui, non sarei cosi triste, poiche' ci penseresti tu a rizapparmi tutto il giardino.
TUO PADRE."

Un paio di giorni piu' tardi l'anziano riceve una lettera dal figlio.

"Caro papa', Per l'amor di Dio, non zappare il giardino. Li' ho nascosto tutti i miei soldi e la mia droga da vendere.
TUO FIGLIO GENNARO."

Alle sei del seguente mattino, i Carabinieri di Milano arrivano e scavano per tutto il giardino senza trovare traccia ne' di soldi ne' di droga.
Scusandosi con l'anziano signore vanno via.

Piu' tardi durante lo stesso giorno, il padre riceve una lettera dal figlio.

"Caro papa', Adesso puoi ripiantare il giardino.
E' stato il meglio che ho potuto fare considerando le circostanze.
UN ABBRACCIO, TUO FIGLIO GENNARO."