Menu
tette e culi
differenze tra
scherzi su pc
test
cioe
sesso
alexdrastico
vecchiaia
nonna
alcolizzati
sesso pc
oroscopo2
man sex
regole fantasy
sex and the city
film
babbo natale
topo computer
dnserror
guerra preventiva
caro babbo natale
oroscopo1
confucio
una mignotta
titoli film porno
attentato
windows code
frasi pazze
ere
mussulmani
scala scoreggie
ubriaco
politica e mucche
internet runner
chicago 95
genitali

Blog
anni :
2004
2003
2006
2005

Lavagna

Extra
Barzellette
leggi guestbook
firma guestbook

Altro
FriendTest

Contatore

Statistiche web e counter web
documenti - munnizza - alexdrastico
Venerdì 17 febbraio, giorno del mio compleanno. Mi sono autoregalato un'autoradio da otto milioni e ho fatto costruire un'automobile attorno. Io e Alcatraz, il mio bambino, volevamo andare con la macchina a comprare le sigarette. Mangiamo, usciamo, scendiamo le scale, ma, dove stava sistemata la mia autoradio vuoto, nulla, deserto! Ma chi! Ma come! Ma chi cazzo!
M'hanno fregato l'autoradio!...
«Cornuto di un ladro! Sappi che quella è la mia autoradio, tu puoi accenderla, puoi spegnerla, puoi mettergli l'antenna parabolica, le lucine antinebbia, puoi usarla per attirare la tua donna ideale, stronzo! Puoi comprarci l'eroina, puoi farci ciò che vuoi, ma quella resta sempre la mia autoradio. E a ricordartelo saranno le mie maledizioni... forever.
«Quando tu in un contesto periferico intimo-erotico, chiuso nella tua macchina, cercherai di realizzarti con una bella ragazza... le maledizioni si attaccheranno alla cassetta di Califano che era inserita nella mia autoradio, cosicchè lo stesso Califano si materializzi proprio davanti ai tuoi occhi, fottendoti la bella ragazza, e dopo un orgasmo di lei lungo e incisivo (di quelli che tu non le hai mai dato neanche sotto anfetamina), ti afferri per la nuca come si fa coi cani randagi e un calcio nel culo con stivaletti alla Tex Willer ti spedisca dritto dritto in un pozzo artesiano dove regna un puzzo fantomatico. Le maledizioni si attaccheranno all'energia elettrica prodotta dalla mia autoradio nel momento in cui tu vi stia inserendo la tua cassetta, cosicchè una scarica sovrumana ti fulmini bloccandoti le mascelle in un sogghigno idiota che non ti toglierai più nemmeno ai funerali. E in un momento di allegria, quando tu possa fare bella mostra del tuo eterno e idiota sogghigno mettendoti in risalto con una risata crepuscolare ti venga un "raschio" in gola talmente potente che a forza di tossire ti si scolli il velo pendulo e in caduta libera lungo l'esofago ti vada a tappare nell'ordine:
polmoni, bocca dello stomaco e buco del culo.
«E infine, le maledizioni ti spingeranno ad ampliare le tue conoscenze etniche facendoti acquistare una cassetta afro che tu ascolterai sul lungomare a tutto volume, ma purtroppo vicino a un accampamento di skinheads... e a quel punto di afro ci sarà solo il loro desiderio afro-disiaco di piegarti a 90 gradi e spiegarti con termini fallici che i loro gusti musicali sono leggermente in disaccordo con i tuoi!» «Buon ascolto, Cornuto!»