Menu
albanese
oreglio
trilussa
odepet
benni
varie 3
guzzanti
chissenefrega
messina
orselli
dante
berlusconi
varie 2
gioacchino belli
hobbes
dazelig
sansone
scorregia
rifleman
corewar
varie 1
genitali

Blog
anni :
2004
2003
2006
2005

Lavagna

Extra
Barzellette
leggi guestbook
firma guestbook

Altro
FriendTest

Contatore

Statistiche web e counter web
documenti - poesie - orselli

Un pornostar di Capo Palinuro
da tempo si sentiva un po' insicuro.
Nel mezzo di una scena
diceva con gran pena:
"Speriamo tanto che mi duri duro".

Un aitante bagnino a Fregaiasse
amava solamente donne grasse.
Con un moto d'orgoglio
sussurrava allo scoglio:
"Ho gusti assai diversi dalle masse".

Una ragazza bionda a San Rossore
gode soltanto sopra l'ascensore.
Con il suo fidanzato,
un giovine educato,
vanno su e giù, per ore e ore.

Un'entrenoise vivace di Riccione
faceva il suo lavoro con passione.
Anche al fidanzato,
per aver copulato,
faceva poi pagar la prestazione.

Una spogliarellista del Salento
fu colta da un malore a tradimento.
"Si spogli per favore".
Le ordinò il dottore.
"Giammai! Lo faccio solo a pagamento".

Un travestito timido di Como
veniva apostrofato da un bel tomo.
Con un mezzo sorriso,
gli chiese indeciso:
"Ma lei è mezza donna o mezzo uomo?".

Una bibliotecaria in quel di Como
amava un libro come fosse un uomo.
Facendo la gattina
sopra la copertina,
diceva: "Io ti amo, mio bel tomo".

Un playboy impavido a Lione
non prendeva nessuna precauzione.
A un preservativo
diceva negativo:
"Piuttosto che indossarti, vò in pensione".

Una nudista timida a Vercelli
si nascondeva il seno coi capelli.
Un giovane bagnante
le disse titubante:
"Se tu ci fai la treccia son più belli".

Un cantautore triste a Montenegro
si prese l'AIDS con un negro.
Poiché nei mesi avanti
si fece molti amanti
si trasformò in un canta-untore allegro.

Una top-model gaia di Carini
al mare indossa sempre il monokini.
Per giunta ella adopra
soltanto il pezzo sopra
e fa fuggir le mamme coi bambini.

Un giovane vizioso di Scorzè
si carezzava sopra il canapè.
Diceva poi a se stesso:
"Codesto è il vero sesso!
Io sono un grande amante "fai da te"!

Un pilota di bolidi alla Foce
ha l'ossessione d'essere veloce.
La fidanzata dice:
"Io sono un'infelice.
Anche a eiacular è assai precoce"

Una ragazza pigra di Tolmezzo
pensa che fare tardi sia un bel vezzo.
Tanto per dirne una,
quella ragazza bruna,
è incinta oramai da un anno e mezzo.

Una ragazza splendida al Mugello
ha un seno, a poco dire, bello.
Nella guida del posto
è messo al terzo posto,
dopo la cattedrale ed il castello.

Un gaio portinaio di Scorzè
da quando è andato a Londra beve te.
Si atteggia da morir,
sussurra a tutti "sir"
e indossa solo abiti fumè.

Un vizioso parroco ad Andora
ha per amante una giovin suora.
Ha chi gli fa menzione
di quella situazione
lui dice pronto: "Suora et labora".

Una donna cannone in quel di Lecco
amava un ragazzo secco secco.
Se quella donna a palla
gli si metteva in spalla
sembravano un gelato con lo stecco

Una graziosa studentessa a Buda
si aggira per la casa tutta nuda.
Di fronte abita un tale
che, usando il cannocchiale,
casualmente la osserva, e geme, e suda.

La moglie del dottor di Paternò,
alle brame della figlia dice no.
"Non puoi uscir la sera".
Le mormora severa
e scaccia le civette dal comò.

Un pascolian poeta non so dove
sui muri delle case scrive Love.
Però il fatto strano
è che quel tipo insano
non ama una fanciulla ma il pio bove.

Un timido impiegato a Figarolo
trascorre le serate tutto solo.
Nella sua cameretta,
quel tipo si diletta
con i filmetti sexy presi a nolo.

Una giovane commessa a Pian Paludo
ha una passione pel prosciutto crudo.
Di notte, per diletto,
lo porta con sè a letto,
e se lo stringe forte al petto nudo.

Un baldo pensionato di Monzone
morì durante l'eiaculazione.
"Se ne è andato venendo".
Mormora il reverendo,
durante la sua funebre orazione.

Una pazza ragazza di Varese.
a letto, ha stranissime pretese.
Trascina il suo compagno
nella vasca da bagno,
e lo cosparge con la maionese.

Una ragazza timida a Riviere
ha seni grandi come mongofiere.
Al mare, quando mette,
in mostra le sue tette,
ragazzi, ve lo giuro, è un belvedere.

Una commessa bionda di Pavana
si porta sempre a letto una banana.
Nessuno al mondo sa
perchè ella lo fa,
ma non c'è dubbio che è un'usanza strana.

Una ragazza a Termini Imerese
la decision d'essere casta prese.
"Voglio restar fanciulla".
Diceva la citrulla,
mandando i pretendenti a quel paese.
   

di Giampiero Orselli